News

Volontario DoloMitico - Fondazione Cortina
Condividi:

Il volontario diventa “DoloMitico”

Nasce la piattaforma per la partecipazione attiva di Fondazione Cortina

Fondazione Cortina, l’ente organizzatore dei grandi eventi sportivi nella conca ampezzana e braccio operativo regionale per le prossime Olimpiadi e Paralimpiadi Milano-Cortina, presenta la nascita del “Volontario DoloMitico”, un’iniziativa ideata per creare un vero e proprio network di volontari di tutta la provincia di Belluno che possa supportare organizzazioni e associazioni nella pianificazione e nella gestione di eventi sul territorio. L’obiettivo del progetto è creare una rete di persone, professionisti e giovani che vogliano mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità, favorendo l’incontro con le specifiche esigenze delle varie realtà organizzatrici degli eventi delle Dolomiti.

Fondazione Cortina, con il supporto tecnico di Iquii, società che sviluppa soluzioni CRM e che gestisce anche gli accrediti della Coppa del Mondo di Sci Alpino, ha quindi creato una piattaforma online dove chiunque potrà iscriversi gratuitamente specificando i propri dati anagrafici, le proprie  abilità e esperienze pregresse. Il database è destinato a diventare un punto di riferimento per tutti gli organizzatori di eventi per la stagione in corso e per il futuro – e costituirà una vera comunità di volontari delle Dolomiti Bellunesi pronti a donare il loro tempo per sostenere la promozione del territorio attraverso gli eventi.

Il sito per iscriversi è: www.volontariodolomitico.it

Anche i vari organizzatori di eventi avranno la possibilità di iscriversi alla piattaforma, per comunicare le opportunità e gli ambiti di partecipazione alle proprie attività: i singoli iscritti alla piattaforma potranno quindi valutare se e in che modo unirsi alle varie manifestazioni in qualità di volontari. Questo sistema consentirà un maggiore coinvolgimento delle persone su scala provinciale, favorendo l’interscambio e la mobilità dei volontari tra i vari eventi, ampliando l’opportunità di vivere nuove esperienze e conoscere nuove persone.

L’iscrizione alla piattaforma assicura ai volontari non solo la possibilità di essere protagonisti degli eventi, ma anche di partecipare a corsi di formazione e cogliere opportunità di crescita a loro dedicate anche attraverso il trasferimento di competenze intergenerazionali, nonché di usufruire di benefit dedicati, il tutto con l’obiettivo finale di creare una rete coesa e sempre operativa sul territorio.

Parola d’ordine in questo progetto è “inclusività”: ogni interessato potrà candidarsi a diventare “Volontario DoloMitico” indipendentemente dal luogo di residenza, dall’età, professionalità e abilità. Un’iniziativa, dunque, che parte dalla consapevolezza che ciascuno, con le proprie capacità specifiche, può contribuire in maniera unica ed importante ad un obiettivo comune. Un’attenzione particolare sarà dedicata ai giovani, per favorire la necessità di un ricambio generazionale che sempre più si avverte all’interno delle varie organizzazioni. Il desiderio è quello di creare un potente strumento di inclusione sociale, consentendo anche alle fasce deboli della popolazione, come i Neets, i disoccupati, e tutti i soggetti fragili: inserirsi in contesti sociali molto dinamici e stimolanti quali sono gli eventi sportivi, cogliere nuove opportunità di socializzazione, di formazione e di reinserimento lavorativo. In questo modo, l’intero progetto diventa un ulteriore tassello nel percorso che vedrà fare del bellunese l’hub internazionale dell’inclusività come previsto dal mandato che la Fondazione ha ricevuto dalla Regione Veneto nell’ambito del programma Veneto in Action.

l progetto è stato sviluppato con il contributo di Cortinabanca mentre il logo è stato ideato in collaborazione con DMO Dolomiti Bellunesi, a testimonianza di quanto questa iniziativa possa diventare uno strumento indissolubilmente legato al territorio e alla crescita della montagna e dei valori ad essa associati.

Sono già una trentina le associazioni e gli organizzatori di eventi che, ad oggi, affiancano Fondazione Cortina nell’iniziativa e che potranno – dopo la prima fase di iscrizione dei volontari – beneficiare dell’opportunità di avvalersi di loro sia nelle fasi preparatorie che nel corso degli eventi e si tratta di: Dobbiaco-Cortina, Giro delle Mura – Città di Feltre, Tre Cime Experience, Dolomiti Bellunesi, Protezione civile A.N.A. della Sezione di Belluno, Protezione civile A.N.A. Cadore, Sestieri d’Ampezzo, il Centro Sportivo Italiano (CSI) Belluno, Consulta Giovani Cadore, Associazione Sociale Sportiva Invalidi (ASSI) onlus, Atletica Cortina, Sport Volunteers, Xevent, CASTELLI 24H, Il Palio di Feltre, Transpelmo Skyrun, Giro del Lago di Santa Croce, Snowboard World Cup Cortina, Delicious Trail Dolomiti, Transcavallo, Transcivetta Karpos, Cortina Dobbiaco Run, Cortina Snow Run, Dolomiti Extreme Trail, Lavaredo Ultra Trail, Sportful Dolomiti Race, Dolomiti Beer Trail e Pedalonga. Un insieme di importanti realtà che rappresenta il punto di partenza di un progetto che ha l’obiettivo di creare una comunità in continua crescita.

Torna in alto