Comunicati stampa

Condividi:

Semaforo verde della FIS, sono iniziati i lavori sulla Olympia della Tofane

Cortina d’Ampezzo (Belluno), 10 gennaio 2023 – Dopo il semaforo verde della Fis (federazione internazionale dello sci), che nel fine settimana ha effettuato il consueto “snow control”, lunedì 9 gennaio sulla Olympia delle Tofane sono cominciati i lavori di allestimento in vista dell’appuntamento con la tre giorni di Coppa del mondo femminile di sci alpino che, organizzata da Fondazione Cortina, a Cortina d’Ampezzo porterà le migliori interpreti della velocità mondiale per un lungo week-end che, da venerdì 20 a domenica 22 gennaio, vedrà lo svolgersi nell’ordine di un superG, una discesa e un altro superG.

Sono una cinquantina gli addetti che, coordinati da Matteo Gobbo, per tutta questa settimana lavoreranno per il montaggio delle reti e per il completamento delle procedure necessarie a rendere l’Olympia al top per le giornate di prova e di gara.

«Si è cominciato con l’allestimento delle reti A, il primo step della preparazione» spiega Gobbo. «Nei prossimi giorni procederemo alla sistemazione delle altre protezioni e di tutto ciò che è necessario per garantire il regolare svolgimento di prove e gare e la completa sicurezza delle atlete. Grazie alla sinergia con il Comando Truppe Alpine, a collaborare con i nostri uomini ci sono anche una ventina di militari del Settimo Reggimento Alpini».

Per la messa a punto del tracciato di gara, Fondazione Cortina si avvale anche della collaborazione della società impianti Ista e del supporto dei moderni gatti delle nevi Prinoth, azienda del Gruppo HTI, tra i leader mondiali sul versante delle tecnologie invernali con la realizzazione di impianti a fune, battipista ed impianti per l’innevamento programmato. Con il gruppo HTI, Fondazione Cortina ha stretto una partnership che è la prosecuzione di un cammino iniziato negli anni scorsi, in particolare in occasione dei Campionati del mondo 2021. L’ultimo atto della preparazione della pista sarà il posizionamento di reti, materassi e porte, forniti da Liski.

A Rumerlo, intanto, si stanno ultimando in questi giorni i dettagli della finish area, con il supporto dei mezzi di Dolomiti Strade. Cortina Ski World Cup tornerà quest’anno ad ospitare il pubblico senza limitazioni: tifosi e appassionati avranno a disposizione il parterre (il cui ingresso sarà gratuito nella giornata di venerdì 20) e la tribuna (mille i posti disponibili), allestita da Sartoretto, altra azienda legata da un rapporto consolidato con la Coppa del Mondo di Cortina.

Per parterre e tribuna ci sono ancora dei posti disponibili mentre si è registrato già da qualche giorno il sold out per la Tofana Lounge, l’esclusiva terrazza dedicata con vista sull’area d’arrivo, ristorazione a cura dello Chef Team Cortina, wine&cocktail bar e musica.

Torna in alto