Comunicati stampa

Condividi:

A Cortina è subito super Goggia

Cortina d’Ampezzo (Belluno), 20 gennaio 2022 – Nonostante le botte rimediate nella caduta dello scorso fine settimana nella discesa di Coppa di Altenmarkt Zauchensee, in Austria, è sempre super Sofia Goggia. La bergamasca, leader nella graduatoria di discesa e superG nonché terza in quella generale, oggi nella prima prova cronometrata in vista della discesa di Coppa del mondo di sabato 22 gennaio ha fatto registrare il miglior riscontro cronometrico (con salto di porta) sulla Olympia delle Tofane. 1’37”83 il responso del cronometro per Goggia che ha preceduto di 20 centesimi l’austriaca Ramona Siebenhofer e di 33 centesimi un’altra azzurra, la valdostana Federica Brignone, reduce dalla vittoria in superG ad Altenmarkt Zauchensee. A completare la top five la rientrante Breezy Johnson, la statunitense che lotta con Goggia per la leadership nella classifica di discesa (66 centesimi il ritardo), e Lara Gut-Behrami. 80 i centesimi di ritardo per l’elvetica che lo scorso anno sulla neve di Cortina si laureò campionessa del mondo sia in gigante sai in superG mentre 82 sono stati quelli di Ester Ledecka, la polivalente ceca che a Cortina un mese fa ha vinto il gigante parallelo di snowboard, specialità nella quale è campionessa olimpica. Tutte sopra il secondo le altre atlete.

LA VOCE DI GOGGIA E SIEBENHOFER – «Non sono stati assolutamente tre giorni facili, domenica ho preso antidolorifici per gareggiare a Zauchensee (19.mo posto, ndr), lunedì ho fatto fatica a scendere dal letto» commenta Sofia Goggia. «Diciamo che è stata una progressione miracolosa quella che mi ha portato. Ora sto bene e sono qui. Essere qui è sempre un’emozione unica. Adoro Cortina».

«L’Olympia delle Tofane è una delle mie piste preferite, mi trovo molto bene a Cortina» sottolinea Ramona Siebenhofer che sulle nevi ampezzane vinse due volte in Coppa in discesa nel 2019. «Il buon piazzamento del primo allenamento non è da sopravvalutare, ma è sempre un buon segnale essere vicini a Goggia e alle altre atlete di punta».

IL PROGRAMMA – Domani, venerdì 21 gennaio, si svolgerà la seconda prova cronometrata. Il primo start è previsto per le 11.30. Sabato 22 gennaio andrà in scena la discesa, con inizio alle 11.30. Domenica 23 gennaio, infine, spazio al superG, che prenderà avvio alle 11.45.

BIGLIETTI SOLD OUT – Alla due giorni di Coppa del Mondo di Cortina potrà assistere il pubblico, ancorché con delle limitazioni. «La risposta di tifosi e appassionati è stata ottima» spiega Lorenzo Tardini, responsabile marketing dell’evento ampezzano. «Sia i posti disponibili sulla tribuna sia quelli del parterre sono andati esauriti. Un bel segnale di ripartenza e di normalità che ci fa guardare al futuro con entusiasmo rinnovato».

PROTAGONISTI GLI SCI CLUB GIOVANILI – Nel fine settimana della Coppa del Mondo a Cortina saranno protagonisti anche gli sci club giovanili del Veneto. Saranno oltre 400 i giovanissimi sciatori delle categorie Pulcini (under 12) e Children (under 16), che potranno vedere da vicino le ricognizioni delle atlete sia nella giornata di sabato che in quella di domenica e, naturalmente, poi assistere alle gare. «Nel pomeriggio di sabato, alle 17 in piazza Angelo Dibona, verranno premiati i primi cinque sci club più numerosi» spiega Stefano Menegus, vicepresidente del comitato Fisi di Belluno e coordinatore dell’iniziativa. «Ad essi verrà consegnato del materiale tecnico. Il coinvolgimento dei club giovanili è una tradizione ormai consolidata con Cortina e anche questa volta la risposta è stata ottima. Si tratta di un’ iniziativa importante per avvicinare lo sci di base a quello di vertice».

Torna in alto